La legge del metereologo.
In assenza di dati certi, dai per scontato il fatto che il tempo di domani sarà più o meno come quello di oggi.

foto di Neuroequilibrio.

 

 

PARADOSSO VISIVO
Esistono perché le percezioni sono ipotesi e le ipotesi discendono da regole ( possono essere in conflitto tra loro) e da assunti ( possono essere errati ) . Possono essere in conflitto i dati, soprattutto quando uno o più canali paralleli forniscono un'informazione scorretta.
S.Zeki 2015

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 

10 febbraio alle ore 6:53 ·

La capacità visiva dipende dal contrasto. Il cervello visivo deve decidere se l'attività neurale è dovuta alla presenza di luce o a un rumore neurale interno.
Vi deve essere un numero di fotoni significativamente differente e la significatività deve essere intesa in senso statistico; la capacità di dustinguere un oggetto dal nulla o da altro, si affida a congetture.....ipotesi.
Il rumore neurale aumenta con l'età e quindi le capacità visive, uditive e sensitive degradano con l' età...le persone anziane possono usare la lentezza come una strategia per guadagnare tempo.

foto di Neuroequilibrio.

 

 

9 febbraio alle ore 6:49 ·

Arte e Scienza

Del significato è impossibile farne una misurazione. Percepiamo il significato del presente attraverso l'analogia con le esperienze trascorse.
La comunicazione tra scienza e arte non é agevole benché sia gratificante.
Certamente per gli artisti la significatività coincide con il significato individuale, mentre per la scienza è più significativa la conoscenza condivisa e accettata in quanto oggettiva.

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 

7 febbraio alle ore 11:20 ·

Parte della mia biblioteca con presenza della mia Durlindana ( chitarra ). Altri numerosi libri e riviste sono nello studio in ospedale nel laboratorio.
Quante letture, scritti, articoli. Speranze di condividere ed essere condiviso, citato, classificato, contrastato.....ma alla fine soddisfatto quando ti inviano la mail con scritto : ......siamo onorati di comunicarle che il suo libro/articolo è in previsione di pubblicazione.
Questo il laboratorio lo dedica a tutti i giovani che vogliono percorrere la stessa strada da me intrapresa 25 anni fa. Da allora esiste un Laboratorio di Biometria e Posturologia Clinica....pensate in quel di Cuneo. Tra quattro montagne si possono fare tante cose ed essere conosciuti a grandu distanza. ....con l' amore per la conoscenza.

foto di Neuroequilibrio.

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 

7 febbraio alle ore 11:01 ·

ILLUSIONI.

Sono uno dei problemi di chi lavora per immagini nel porre una diagnosi come in biometria digitalizzata.
Le illusioni possono originare per errori fisiologici di elaborazione dei segnali. Oppure cosa frequente e grave, dovute ad una conoscenza fuorviante e quindi il problema è cognitivo.
Le origini : 1.senso di appartenenza ad un determinato gruppo...
2.analfabetismo funzionale ( incapacità a comprendere efficacemente un testo)
3.pregiudizio di conferma ( confirmation bias)
4. conoscenza di sole narrative fasulle o misinformation
5. essere preda di massive digital misinformation

Tutto ciò può portare a vedere cose inesistenti sul piano anatomico o funzionale e da ciò le conseguenze cliniche e quindi terapeutiche.
Gregory R. 2010 Vedere attraverso le illusioni; W.Quattrociocchi 2016 Le Scienze

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 

5 febbraio alle ore 6:53 ·

Legge dei miracoli di LITTELWOOD

MIRACOLO " Evento che ha uno speciale significato quando si verifica, ma che accade con una probabilità di uno su un milione".
Nel corso della vita di ogni persona normale, i miracoli accadono al ritmo di circa 1 al mese.
Le code si comportano dappertutto nello stesso modo, le parole no.

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 

 

·Pillola 89

" Ci sono due futuri, il futuro del desiderio e il futuro del destino "
Desmond Bernal , 1929

foto di Neuroequilibrio.

 

Pillola 88

COMUNICAZIONE

La comunicazione matematica ha due linguaggi : ANALOGICO e DIGITALE.
-Analogico: descrive il mondo in termini di quantità variabili in modo continuo
-Digitale : descrive il mondo in termini di zero e uno, dove ogni zero e ogni uno rappresenta la scelta logica tra due possibilità alternative

foto di Neuroequilibrio.

 

Pillola 87

SCIENZA TEORICA

La scienza teorica può essere divisa in 2 parti:
1.Analitica, riduce i fenoneni complessi a componenti semplici
2.Sintetica, costruisce strutture complesse a partire dalle loro parti più semplici

foto di Neuroequilibrio.

 

 

2 febbraio alle ore 15:23 ·

Corso di Baropodometria Clinica Digitalizzata di base
Statica, dinamica, treadmill baropodografico
Cuneo 6-7 Ottobre 2016
Il corso sarà propedeutico obbligatorio per il Corso di 2° livello

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 Pillola 86

Neuroequilibrio

PROBABILITÀ.
Numero compreso tra zero e uno che esprime il nostro grado di fiducia che un evento avrà luogo.
Probabilità 1: l'evento accade sempre.
Alice nel paese delle meraviglie : " ogni stato accade più spesso di sempre o meno spesso di mai".

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 85

Neuroequilibrio

29 gennaio alle ore 12:54 ·

Baropodometria Clinica
Il CoP o centro di pressione di ciascun piede è un indicatore di funzione la cui graficazione o risultante parziale, deve essere, ai fini diagnostici attentamente valutata nei seguenti aspetti :
1. Origine
2. Andamento
3. Direzione...
4.Lunghezza
5. Linearità
6.Svincolo

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 84

Neuroequilibrio

29 gennaio alle ore 7:18 ·

Corso di Baropodometria Clinica Digitalizzata di base
Statica, dinamica, treadmill baropodografico
Cuneo 6-7 Ottobre 2016

2° Annuncio ...
Per contatti e info : sig.a Giraudo Fabrizia - giraudo.fa@ospedale.cuneo.it
Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane 0171646373. Az.Ospedaliera S.Croce e Carle di Cuneo Tel.0171646370 Dr.ssa Ferrua
FAX 017164371
•e-mail : schiffer@libero.it
•e-mail : schiffer_r@ospedale.cuneo.it

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 83

Neuroequilibrio

28 gennaio alle ore 6:44 ·

Baropodometria Clinica dinamica.

Nei disturbi della visione, si ha una deambulazione cosiddetta di sicurezza caratterizzata da alterazione dei seguenti parametri/indicatori :

-riduzione della velocità del passo...
-diminuzione della lunghezza del passo
-aumento della larghezza del passo
- aumento del doppio supporto
- postura del corpo più flessa

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 82

Neuroequilibrio

27 gennaio alle ore 6:46 ·

BAROPODOMETRIA CLINICA DIGITALIZZATA
Indicatori Spazio-Temporali della deambulazione utili in pratica clinica.

-Velocità m/ sec
-Cadenza passi/min...
-Lunghezza semipasso cm
-Larghezza del passo cm
-Tempo di appoggio %
-Tempo di doppio appoggio %

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 

Neuroequilibrio

23 gennaio alle ore 8:14 ·

Corso di Baropodometria Clinica Digitalizzata di base
Statica, dinamica, treadmill baropodografico
Cuneo 6-7 Ottobre 2016

2° Annuncio ...
Per contatti e info : sig.a Giraudo Fabrizia - giraudo.fa@ospedale.cuneo.it
Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane 0171646373. Az.Ospedaliera S.Croce e Carle di Cuneo Tel.0171646370 Dr.ssa Ferrua
FAX 017164371
•e-mail : schiffer@libero.it
•e-mail : schiffer_r@ospedale.cuneo.it

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 81

Neuroequilibrio

22 gennaio alle ore 7:05 ·

Capacità previsionale.
Il comportamento, situazione quotidiana in cui tutti ci ritroviamo, non è soltanto il risultato di una somma di input e output elaborati dal sistema nervoso centrale. Ma è una proprietà emergente . Una capacità presente in tutti gli organismi pluricellulari evoluti, anche allenabile.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 80

 

Neuroequilibrio

21 gennaio alle ore 6:52 ·

Dominio del tempo : stabilogramma.
Il grafico mostra come il segnale varia nel TEMPO.

Dominio della frequenza: densità spettrale.
Il grafico mostra come e quanto il segnale si suddivide nelle varie bande di frequenza, definite all'interno di un range ( es. Il cmq di Gagey).

...

La magnitudo misura l'energia meccanica, ma non deve essere confusa con l'INTENSITÀ che è data dal rapporto fra P/S ( potenza/superficie di applicazione). Secondo Prieto si deve utilizzare quindi tale frequenza al 95, 50% espressa in Hz, in quanto il segnale stabilometrico non è periodico ma STOCASTICO.

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 79

 

Neuroequilibrio

20 gennaio alle ore 6:42 ·

In natura nulla è perfettamente fermo, e più una cosa si muove in fretta, più energia trasporta....il calore è energia collettiva di atomi e molecole . L'immobilità totale è fisicamente impossibile.
Mark G. Raizen 2011

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 78

 

Neuroequilibrio

19 gennaio alle ore 6:48 ·

Oscillazioni , linguaggio e stabilometria.

" Le persone che parlano inglese considerano il futuro avanti e il passato dietro.
Nel 2010 Lynden Miles del l'Università di Aberrden in Scozia ha scoperto che le persone di lingua inglese possono oscillare, inconsciamente il corpo in avanti quando pensano al futuro e all'indietro quando pensano al passato. "
Lera Boroditsky 2011

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 77

 

Neuroequilibrio ha aggiunto 2 nuove foto.

18 gennaio alle ore 6:32 ·

" Il libero arbitrio è una sensazione, il determinismo è un processo.......Quello che assomiglia ad un comportamento deterministico potrebbe essere il risultato di eventi stocastici aggregati".
Decaro M. et al. 2010

foto di Neuroequilibrio.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 76

 

Neuroequilibrio

15 gennaio alle ore 7:06 ·

Realismo . Secondo i più recenti sviluppi della fisica, il mondo che conosciamo è costruito dalla mente umana usando come materiale grezzo i dati sensoriali, ed è plasmato dalla struttura interpretativa del nostro cervello.
Bellone E 2011

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 75

 

Neuroequilibrio

13 gennaio alle ore 7:00 ·

La realtà non è che un immagine riflessa nello specchio della nostra mente, una rappresentazione che per essere veritiera dovrà liberarsi da ogni preconcetto.
I pregiudizi, le idee preconcette degli uomini si formano nel loro pensiero anticipando le osservazioni della realtà : sono definits IDOLA.
1. IDOLA TRIBUS
2.IDOLA SPECUS
3.IDOLA FORI...
4.IDOLA THEATRI
Federico E.Perozziello . Storia del pensiero medico.

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 74

 

Neuroequilibrio

12 gennaio alle ore 7:07 ·

"In piedi davanti al mare, meravigliato della propria meraviglia: io, un universo di atomi, un atomo nell'universo"
Richard Feynman ( N.A.S. 1955)

"L'atteggiamento scientifico e quello poetico coincidono : entrambi sono atteggiamenti insieme di ricerca e di progettazione, di scoperta e di invenzione "
Italo Calvino

foto di Neuroequilibrio.

 

Pillola 73

 

Neuroequilibrio

12 gennaio alle ore 6:46 ·

Il tempo come la morte, è un processo. La freccia del tempo punta dal passato al futuro, non è una sua proprietà ma della materia. Il tempo è intrinsecamente bidirezionale. La freccia che percepiamo é la degenerazione della materia dall' ordine al caos.
G. Musser

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 72

 

Neuroequilibrio

11 gennaio alle ore 6:33 ·

L' affaticamento dei muscoli del collo, produce aumento dello sway sia af occhi aperti che occhi chiusi in stazione eretta statica e durante la deambulazione.
Schieppati et al. 2003 Neuroscience ; 121:277-55
Schind et al. J.Appl. Physiol 2005; 199:141-153

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 71

 

Neuroequilibrio

9 gennaio alle ore 12:28 ·

Vari studi indicano che pazienti affetti da atassia di Friedreich o tabe dorsale mostrano spettri di potenza nel body sway con picco intorno a 1 Hz. ( Diener 1984 ).
Nell'atrofia cerebellare si posdono trovare densità spettrali fra 2-4 Hz; così come nel tremore ortostatico si possono trovare power spectre fra 12-16 Hz. (Veisser 2008 ).
Il loro significato clinico è implicito nella possibilità di osservarli e registrarli con pedane che acquisiscano a oltre 5Hz. Si deve sempre tenere conto della loro intensità o potenza espressa in cmq rispetto al cmq di Gagey.( Schiffer 2006 )

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 70

Neuroequilibrio

9 gennaio alle ore 12:10 ·

L'oscillazione posturale raggiunge il modello tipo adulto intorno ai 10 anni di età. Rimane stabile fino ai 30 anni. Dopo la stabilità deteriora e lo sway tende ad aumentare con l' età.
Era P. et al 1985.J. Gerontology:40:287-295

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 69

Neuroequilibrio ha aggiunto 2 nuove foto.

8 gennaio alle ore 6:50 ·

La stabilometria clinica monopodalica viene utilizzata nello studio degli esiti delle distorsioni tibio-tarsiche, per quantificare il grado di instabilità conseguente alla deafferentazione nervosa della capsula articolare ; e seguirne nel tempo il recupero conseguente alle terapie ( riabilitative, mediche, chirurgiche, ortesiche )
Tempo di esecuzione 5 secondi. Indicatori clinici usati : velocità media, posizione del Cop ( centro di pressione).

foto di Neuroequilibrio.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 68

Neuroequilibrio

6 gennaio alle ore 18:00 ·

Lo screening stabilometrico può rilevare la neuropatia diabetica nei soggetti asintomatici.
L'esame può essere effettuato facilmente nei pazienti . È un metodo quantitativo per rilevare precocemente la patologia.
I parametri posturali utilizzati sono quelli globali : lunghezza della traccia, area sottesa, dominio delle frequenze .
L'esame è di secondo livello e può essere effettuato in qualsiasi struttura pubblica dotata di laboratorio di biometria .

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 67

Neuroequilibrio

2 gennaio alle ore 21:01 ·

Ingaggiare il passato per giustificare il presente è una delle nostre tentazioni preferite per addomesticare lo spettro del caso.
T. Pievani Le scienze. Ottobre 2010

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 Pillola 66

Neuroequilibrio

27 dicembre 2015 ·

Resilienza: la capacità umana di affrontare le avversità della vita, superarle e uscirne rinforzato o addirittura trasformato.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 65

Neuroequilibrio

24 dicembre 2015 ·

Parafrasando Bertand Russel...
" La riabilitazione, come la matematica pura è quella materia in cui non sappiamo di che cosa parliamo , né se ciò che diciamo è vero"

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 64

Neuroequilibrio

23 dicembre 2015 ·

In biometria digitalizzata per qualsiasi applicativo in uso, giova ricordare che nella correlazione in analisi dei colori ( o graficazione cromatica delle frequenze ) al rosso ( colore caldo ) corrisponde una frequenza elevata , al blu ( colore freddo ) una bassa frequenza.
Così avremo che :
- Z=1/lamba( lunghezza d'onda)
-Energiasefrequenza e lunghezza d'onda e viceversa

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 63

Neuroequilibrio

23 dicembre 2015 ·

PillolaXMAS

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 62

Neuroequilibrio

22 dicembre 2015 ·

Il veleno uccide il corpo. Il veleno morale uccide l'anima.
Hodges 2000

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 61

Neuroequilibrio

22 dicembre 2015 ·

La logica matematica è ben distante dal ragionamento umano ordinario, in quanto le sue affermazioni significano quello che dicono e dicono quello che significano.
D. Leavitt

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 60

Neuroequilibrio

21 dicembre 2015 ·

Ogni voxel, porzione di cervello analizzabile in fMRI in modo affidabile, corrisponde a milioni di neuroni. Perciò la sensibilità di una fMRI non consente di isolare i singoli pensieti. Uno psicologo ha paragonato le scansioni cerebrali sl tentativo di ascoltare il vostro vicino di posto nel rumore di migliaia di spettatori allo stadio.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 59

Neuroequilibrio

18 dicembre 2015 ·

Non puoi fare affidamento sui tuoi occhi quando la tua immaginazione è sfuocata.

Mark Twain

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 58

Neuroequilibrio

17 dicembre 2015 ·

Le tre leggi di Arthur C. CLARKE

1. Quando uno scienziato importante ma anziano afferma che qualcosa è possibile, ha quasi sempre ragione. Quando dice che qualcosa è impossibile, con ogni probabilità si sta sbagliando
2. L'unico modo per scoprire i limiti del possibile sta nell'andare un pò oltre e avventurarsi nell' impossibile
3. Ogni tecnologia abbastanza progredita è indistinguibile dalla magia

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 57

Neuroequilibrio

17 dicembre 2015 ·

Dividere le cose IMPOSSIBILI in tre categorie :
-IMPOSSIBILITÀ DI CLASSE 1: tecnologie attualmente impossibili ma che non violano le leggi fisiche
-IMPOSSIBILITÀ DI CLASSE 2 : tecnologie al limite della nostra comprensione del mondo fisico , che saranno messe in pratica tra anni e anni ( macchine del tempo, viaggi iperspazio, attraversamento di wormhole
-IMPOSSIBILITÀ DI CLASSE 3: tecnologie che violano le leggi fisiche note
Mikio Kaku: Fisica dell'impossibile. Le Scienze 2008

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 56

Neuroequilibrio

15 dicembre 2015 ·

La frequenza di oscillazione posturale di una persona può essere espressa in Hz/sec, secondo gli assi X-Y. In tal modo noi abbiamo la probabilità di trovare ad esempio il CoP ( centro di pressione , A-P o M-L ) in una certa posizione .
I fattori che determinano ciò sono :
A) Fattori INTRINSECI
1.frequenza respiratoria ( atti/min )
2.frequenza cardiaca ( battiti/min )...
3. frequenza del tono muscolare
4.borborigmi ( onde peristaltiche dell'intestino )
5.cognitivi ( voluti, inconsci )

B) Fattori ESTRINSECI
1.Perturbazioni di qualsiasi natura del modo esterno ( suoni, immagini, altro )

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 55

Neuroequilibrio

14 dicembre 2015 ·

La posturologia al suo meglio viene sempre fatta in un ambiente ricco di problemi e i problemi vengono dal mondo esterno. L'ultima cosa da fare è isolare i posturologi.
È per questo motivo che è sorto sin dal 1995 il "Laboratorio di Biometria e Posturologia Clinica Digitalizzata Optoelettronica" all' interno dell'Ospedale di Alta Specializzazione S.Croce e Carle di Cuneo.
Oltre 25 anni di misurazioni, diagnosi mediche al servizio di tutta la comunità in regime di SSN.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 54

Neuroequilibrio

13 dicembre 2015 ·

Caos e movimento.
Quando entra in gioco il meccanismo di amplificazione delle piccole differenze il moto diventa aleatorio.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 53

Neuroequilibrio

11 dicembre 2015 ·

Differenze tra determinismo e prevedibilità degli eventi.......il CAOS.
È una dimensione associata all'imprevedibile.
Parliamo di CASO quando non si possono più fare previsioni affidabili, quando il passato non determina completamente il presente , quando una serie di osservazioni non si lascia schematizzare.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 52

 

Neuroequilibrio

10 dicembre 2015 ·

Di tutta l'informazione illimitata presente nel mondo, l'equivalente di 10 milioni di bit/sec, raggiunge la retina. Il nervo ottico ha solo 1 milione di connessioni in uscita, trasmette non più di 6 milioni di bit/sec . Appena 10.000 arriveranno alla corteccia visiva; poi si ha l'elaborazione e poi l' informazione sarà convogliata alle regioni cerebrali responsabili della formazione di una PERCEZIONE COSCIENTE . La quantità di informazione che costituisce la percezione è inferiore a 100 bit/sec.
Probabilmente il cervello fa previsioni costanti dell'ambiente esterno anticipando i modesti segnali sensoriali che lo raggiungono.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 51

 

Neuroequilibrio

9 dicembre 2015 ·

La CLINIMETRIA è la disciplina medica finalizzata allo sviluppo e alla validazione delle misurazioni cliniche.
Essa applica i metodi quantitativi alla raccolta e alla analisi delle informazioni relative ai fenomeni clinici.
Le proprietà clinimetriche : 1. coerenza interna ( internal consistency ) ; 2. affidabilità ( realibility); 3. concordanza ( agreement ); 4. validità di contenuto ( content validity); sensibilità ( responsiveness)

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 50

 

Neuroequilibrio

7 dicembre 2015 ·

Il sapere biomedico si fonda sulla cosmologia ( ordinamento del mondo ), ontologia ( realtà e l'essere), epistemologia ( teoria della conoscenza)

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 49

 

Neuroequilibrio

4 dicembre 2015 ·

La soglia, che separa la normalità dal patologico viene socialmente e culturalmente costruita.
Si afferma come norma dominante forte della sua connotazione statistica, o condizione ideale media della maggioranza dei membri di un gruppo sociale.
Chi definisce la soglia di separazione fra salute e malattia? Fra normale e anormale nei diversi contesti storico- sociali?
"La soglia non è fissa, ma varia al variare delle condizioni storiche, sociali, politiche, economiche, culturali".
F.Basaglia

foto di Neuroequilibrio.

 

Pillola 48

 

Neuroequilibrio

3 dicembre 2015 ·

L'antropologia medica suggerisce di osservare quanto di sano vi sia nella malattia e quanto di malato vi sia nella salute .
Non è quindi scontato che la salute sia l'ordine e la malattia il disordine.
Cosmos-caos.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 47

 

Neuroequilibrio

2 dicembre 2015 ·

Se il corpo è preso in una rete di rapporti di forza, di dispositivi dominanti che lo definiscono sano o malato iscrivendolo in un quadro concettuale dotato di autorità scientifica , quali sono i significati dei concetti di salute e di malattia ?
Qual'è la frontiera che il corpo deve oltrepassare per abbandonare la sua normalità e accedere alla patologia?
Chi sono i guardiani di questa frontiera?

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 46

 

Neuroequilibrio

1 dicembre 2015 ·

Habitus e postura.
I modi di camminare, di correre, sedersi, accovacciare, dormire, vegliare, nuotare, mangiare, portare, lavarsi, fare l' amore, i gesti, sono comportamenti naturalizzati, frutto di un processo graduale di apprendimento ......il corpo assorbe conoscenze , saperi attinti dall'esperienza sociale e li trasforma in movimenti e azioni che si mascherano di naturalezza.
Il corpo è dotato di una grande capacità mimetica. È in grado di assorbire il sapere con i pori della propria pelle, rubandolo con gli occhi.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 45

 

Neuroequilibrio

29 novembre 2015 ·

"La combinazione di esercizio mentale e di esercizio fisico porta ad un miglioramento dell'esecuzione più marcato di quello che si otterrebbe solo con il secondo"

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 44

 

Neuroequilibrio

29 novembre 2015 ·

"Le sensazioni sono immediate e presenti per tutto il tempo in cui durano .
I pensieri hanno un inizio, una parte centrale e una fine . Comprendono una certa parte di passato e di futuro.
Il pensiero ha un elemento motorio essenziale che si riflette nell'azione cerebrale ma non in un movimento vero e proprio.
Il pensiero è un filo di melodia che attaversa la successione delle nostre sensazioni".

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 43

 

Neuroequilibrio

29 novembre 2015 ·

Il tempo percepito a differenza del tempo dell'orologio , può sembrare lento o volare a seconda dei vari stati mentali.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 42

 

Neuroequilibrio

27 novembre 2015 ·

"L'arte è l'oggettivazione della sensazione e la soggettivazione della natura ".
La posturografia è l'oggettivazione della sensazione e la soggettivazione della postura.
Foto di Umberto Deramo.
Esempio di connubio culturale fra Medicina e arte.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 41

 

Neuroequilibrio

26 novembre 2015 ·

Le teorie per valide che siano a volte si affermano non tanto perché la comunità le accetta in quanto tali, ma perché chi vi è contrario muore.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 40

 

Neuroequilibrio

25 novembre 2015 ·

Il computer funziona utilizzando la logica e l'aritmetica. Segue cicli rapidissimi scanditi da un orologio. Gli ingressi non devono essere ambigui.
Il cervello non agisce secondo regole logiche, i segnali che arrivano tramite i recettori sensitivi arrivano dal mondo che non è uno spezzone di nastro codificato.
Via via che le correnti neurali si sviluppano le diverse esperienze individuali lasciano impronte tali che due cervelli non siano mai identici neanche in gemelli monozigotici.

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 39

 

Neuroequilibrio

23 novembre 2015 ·

I problemi della posturologia.
Iperdiagnosi:
scoperta attraverso gli esami di una condizione clinica che altrimenti non sarebbe mai stata notata in tutta la vita del paziente.

Ipertrattamento :...
cura di una condizione clinica che non sarebbe mai stata notata in in tutta la vita del paziente.

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 Pillola 38

 

Neuroequilibrio

21 novembre 2015 ·

Comix di posturologia 3.

Paziente "Buongiorno dr. Fiser ( Schiffer ) . Vengo da lei perché mi ci hanno mandato.Lui mi ha messo a posto 5 nervi di cui tre acavallati dopo che mi sono storto il polso.Avevo malissimo!
Fisiatra : ha! Ehm .....lui come si chiama ?
Paziente : Ohi! Neh! lo lasci stare che è stato tanto bravo....Non lo so! E poi non è mica un medico. Ho malissimo. Lei è il medico......mi deve fare qualcosa.......sa hanno poi visto che c'è una frattura. Ora voglio c...urarmi bene.
Fisiatra ( v. Figura )

Altro...

foto di Neuroequilibrio.

 

 

Pillola 37

 

Neuroequilibrio

20 novembre 2015 ·

Comix di posturologia 2.
Raccolta anamnesi .
" ....si dottore il prof. Gallo mi ha trovato le PIASTRELLE BASSE ( piastrine )!
Posso fare i massaggi?"

foto di Neuroequilibrio.

 

 

 

Pillola 36

Ogni giorno migliaia di cellule nuove sono generate nel cervello adulto in particolare nell'ippocampo. Entro 2 settimane la maggior parte muore. Ma se si impara qualcosa di nuovo, soprattutto se l'apprendimento richiede molto impegno mentale può mantenere in vita questi neuroni.
Fattori promotori : ginnastica, antidepressivi,mirtilli, .
Inibitori : sostanze alcoliche, nicotina.

Pillola 35

Movimento e analisi in frequenza.

La nota più bassa di un pianoforte vibra ad una frequenza di 27,5 Hz........è all'incirca la stessa velocità di movimento che costituisce un'importante soglia della percezione visiva .
Una sequenza di diapositive, fotografie, mostrate a questa velocità dà l'illusione del movimento.
Nelle posizioni di filo a piombo in stabilometria e in clinica pertanto, noi avremo la percezione visiva di oscillazione del corpo se la frequenza è tale....
Al di sotto solo la registrazione stabilometrica ci consente di vedere un movimento, graficato in uno statochinesigramma, stabilogramma e derivato in una analisi di frequenza .

 

Pillola 34

Neuromagia.
Le illusioni visive differiscono dalle illusioni cognitive.
Queste mascherano la percezione dalla realtà fisica. Non sono di natura sensoriale bensì riguardano le funzioni elevate come : attenzione, memoria, inferenza causale.
Gli illusionisti esperti rendono quasi impossibile seguire la fisica degli eventi reali dando l'impressione che ci sia una sola spiegazione: la magia.

Pillola 33

Dominio delle frequenze.
L'energia è proporzionale alla frequenza. In analisi delle frequenze , pertanto tutti gli eventi registrabili verso sinistra saranno eventi generalmente a bassa frequenza e bassa energia. Quelli verso destra ad alta energia. Il problema è sempre verificare la loro INTENSITA' e cioè la potenza ovvero il lavoro nel tempo rispetto ad un'area di un cm quadrato ( Gagey ). L' intensità nel tempo deve superare il cm quadrato. L'equilibrio ne risente quindi se si hanno basse frequenze ad alta intensità, alte frequenze ( oltre 4 Hz ) a varia intensità.

Pillola 0

La scienza ci consente di conoscere meglio noi e gli altri. Va oltre la metafisica, la religione, la politica. È equidistante da tutto e da tutti. Rende galantuomo e nobile il tempo. Ci consente di riconoscere la grande bellezza che la vita ci dona.
Ci aiuta a sopportare l'idea della morte. Ci fa aborrire dinnanzi alle guerre.
La postura è partecipe in questo.

 

Pillola 32

12/11/2015

Un modo efficiente per studiare un sistema complesso , è quello di scomporlo in parti più semplici , comprenderne il funzionamento e poi cercare di ricomporre il sistema originale.
Tenendo conto delle proprietà emergenti

Pillola 31

12/11/2015

Se utilizzo per una misurazione un metro ( 1000 mm ) a causa dei suoi limiti fisici
, il margine di errore sarà di 1 mm ( e cioè la massima precisione ) .
Seth Lloyd . Il programma dell'universo .Einaudi Torino 2006

 

Pillola 30

11/11/2015

Le forze fondamentali sarebbero 4.
Forza gravitazionale, forza elettromagnetica, forza nucleare forte, forza nucleare debole.

Ma esiste una forza che non conosce tempo, spazio, e agisce ovunque : la forza dell'amore.
( The numbers: Prof.Ebb)...

 

 

Pillola 29

11/11/2015

Le leggi di potenza segnalerebbero un passaggio dal disordine all'ordine

 

Pillola 28

10/11/2015

Stabilometria.
Analisi nel dominio delle frequenze.
La natura genera grandezze che anziché una curva a campana seguono una distribuzione regolata da una legge di potenza.
La legge di potenza non ha un picco, ma una curva decrescente con continuità. ......molti piccoli eventi coesistono con pochi grandi eventi....eventi straordinari che in una curva a campana sono esclusi.

Pillola 27

8/11/2015

Immaginazione motoria

Capacità intrinseca dell' uomo di simulare un movimento a livello mentale senza effettuare macroscopicamente una contrazione muscolare.
Meneghini et al. Il fisioterapista n°6 2008
" In stabilometria se l'area sottesa individua la precisione con cui si mantiene il proprio centro di pressione entro 1 cmq., mentre la lunghezza della traccia ci informa sul dispendio energetico per mantenersi entro tale limite di normalità, allora se il paziente si sente instabile ( percepito; illusione o distorsione di realtà) possiamo essere di fronte alla cosiddetta VERTIGINE PSICOGENA.

Pillola 26

6/11/2015

L. Tesio 2008
" Contare non equivale a misurare "

 

Pillola 25

5/11/2015

Barabasii A.L.
Link.La nuova scienza delle reti.

" ...inseguendo il riduzionismo ci siamo imbattuti nel muro della complessità. .....la natura non è un puzle perfettamente disegnato , con tutti i pezzi che si incontrano in un' unica maniera . Nei sistemi complessi le componenti possono combaciare in così tanti modi diversi che ci vorrebbero miliardi di anni per provarli tutti."

 

Pillola 24

4/11/2015

Benjamin Libet
"....il movimento di muscoli sotto il presunto controllo cosciente è governato da impulsi nervosi che vengono trasmessi dal cervello e dal midollo spinale prima che noi diventiamo consapevoli del movimento. ......la nostra sensazione di avere il controllo cosciente delle nostre azioni sarebbe un illusione.....elaboriamo il concetto post-hoc, fittizio, che noi, nel senso della nostra mente cosciente, abbiamo preso una decisione"

 

Pillola 23

3/11/2015

La vera natura del tempo continua a sfuggirci.....ne sappiamo quanto i greci.
Lo scorrere del tempo ma dentro a che cosa sarebbe ? A quale velocità scorre ? Cosa è la sostanza che scorre ?.
Il tempo non può essere definito in funzione di altre grandezze. Ogni punto che si muove nello spazio temporale ha il suo tempo personale. Quello del piede dx è leggermente diverso da quello della testa.

 

Pillola 22

2/11/2015

Grandezze rilevabili, e quindi misurabili dette OSSERVABILI.
Solamente le grandezze misurabili possono avere valore di realtà.
L.Wittgenstein " Di ciò che non è stato misurato non si può e non di deve parlare"

 

Pillola 21

30/10/2015

La postura: un sistema non lineare complesso che si avvale della semplessità .

 

Pillola 20

29/10/2015

Il caso : soggettivo e oggettivo.
Soggettivo: apparente casualità nel comportamento di un sistema per mancanza di informazioni precise nelle condizioni iniziali in cui il sistema si trovava. Una piccola variazione nelle condizioni di partenza produce estreme differenze negli stati finali . Esempio : i sistemi non lineari complessi.

 

Pillola 19

28/10/2015

" La natura non conosce il vuoto : la mente si"

 

Pillola 18

27/10/2015

Secondo la visione deterministica del mondo ( demone di Laplace ) , l'universo a partire dal momento stesso della sua nascita sarebbe così completamente predeterminato.
Ma secondo il principio di indeterminazione di Heisenberg per la proprietà della materia del microcosmo ".....un oggetto quantistico o non ha una posizione precisa o non possiede una precisa quantità di moto "

 

Pillola 17

25/10/2015

Una ipotetica intelligenza sovraumana ( demone) che fosse in grado anche solo per un istante di tempo di conoscere la posizione esatta e la quantità di moto di ogni singola particella dell'universo, potrebbe calcolare grazie alle leggi di Newton tutti gli accadimenti passati, presenti e futuri del cosmo.

 

Pillola 16

23/10/2015

Le propensioni devono essere considerate come proprietà inerenti a una situazione , di cui l' oggetto fa parte.
Le propensioni in chimica, fisica, biologia, biochimica sono proprietà dell'intera situazione fisica e talvolta anche del modo particolare in cui una situazione cambia. .
Nel mondo naturale , le situazioni, le possibilità e quindi le propensioni cambiano continuamente.

 

Pillola 15

21/10/2015

Le propensioni non sono semplici possibilità, bensì realtà fisiche, reali come le forze o come i campi di forze. Le forze sono propensioni a mettere in moto i corpi; i campi di forza sono campi di propensioni sparse in una regione dello spazio.

 

Pillola 14

19/10/2015

"È facile ottenere delle conferme o verità , per quasi ogni teoria, se quel che cerchiamo sono appunto delle conferme . L' inconfutabilità di una teoria non è un pregio bensì un difetto.
Ciò che caratterizza la scienza è la possibilità di smentita . Essa è suscettibile di essere contraddetta dall'esperienza".

 

Pillola 13

19/10/2015

I pericoli delle medie.
"Ho la testa nel forno e i piedi nel ghiaccio. Mediamente ho freddo......caldo"

I pericoli dei numeri.
" ...tortura a lungo i numeri e ti diranno ciò che vuoi"

 

Pillola 12

17/10/2015

Il problema di Kant. Il problema di tutta la posturologia moderna ?
" trovare un criterio che ci permetta di distinguere fra le scienze empiriche da un lato e la matematica e la logica. E così pure i sistemi metafisici dall'altro".

 

Pillola 11

15/10/2015

L'epistemologia non è tesa alla ricerca di un fondamento della conoscenza, ma si limita a fornire regole metodologiche generali per l'impresa scientifica. Non giustifica le asserzioni, ma indaga i metodi e critica le procedure utilizzate , individuandone le contraddizioni e gli errori . Il suo scopo è di chiarire , criticare e migliorare la pratica scientifica , non provvedere a un suo fondamento.

 

Pillola 10

14/10/2015

La postura, l'equilibrio sono dei sistemi non lineari complessi che si avvalgono della semplessità.
R. Schiffer ( .........da Lezioni di Biometria clinica digitalizzata 2015 ).

 

Pillola 9

14/10/2015

"...nella misura in cui le leggi della matematica si riferiscono alla realtà non sono certe, nella misura in cui sono certe non si riferiscono alla realtà ."
A.Einstein

 

Pillola 8

13/10/2015

 

" La consapevolezza della nostra ignoranza è la base della nostra libertà"
K.Popper

 

Pillola 7

12/10/2015

I vantaggi che un modello matematico in biologia e medicina comporta sono:
1.predire
2. convalidare
3.indagare

 

Pillola 6

12/10/2015

Biomatematica: la modellizzazione matematica consiste nel prendere un problema della natura e tradurlo in equazioni.
In un modello matematico il fenomeno reale che si vuole indagare viene rappresentato da quantità tipiche dell matematica( funzioni, equazioni , ecc.) che vengono poste in relazione tra loro sulla base di ipotesi e nozioni note per il fenomeno.
Lettura : "Matematici al lavoro" Andreatta G.

 

Pillola 5

9/10/2015

Il progresso scientifico non procede per stratificazione delle conoscenze, ma dal superamento del vecchio verso il nuovo, con la sostituzione dei parametri.
Il dato scientifico deve rimanere costantemente in dialettica con il suo tempo e, se questo non succede, ma al contrario il dato viene ipostatizzato o dedialettizzato , nascono errori terribili.
D. Schiffer. Io sono la mia memoria

 

Pillola 4

8/10/2015

La scienza si distingue dalle ideologie e dalle religioni, perché si basa sul principio di obiettività e sul sapere scientifico, mentre lascia loro l'etica e la metafisica.
Le religioni e le ideologie hanno bisogno di essere verità assolute mentre sappiamo da kuhn e Popper che i dati scientifici non sono perenni e assoluti ma contingenti, transeunti e storicamente determinati, cosicché con il passare del tempo si dimostrano fallaci.
Da "Io sono la mia memoria " D.Schiffer

 

Pillola 3

7/10/2015

"Il dato scientifico, e quindi quello storico, non è mai perenne e assoluto, ma transeunte e contingente in linea con il fallibilismo della scienza di Popper.
La scienza è fatta di ipotesi e congetture."
........a questo non si sottraggono i parametri e i valori di normalità usati in analisi del movimento e della postura.

Da leggere. Io sono la mia memoria. D. Schiffer Centro Scientifico Editori Torino 2008

 

Pillola 2

6/10/2015

La biometria digitalizzata è una branca della medicina che applica le leggi della fisica e della matematica allo studio del movimento della postura con l'obiettivo di prevederne e descriverne il comportamento.

Lettura consigliata : " Matematici al lavoro" Canessa A. Sironi editore , Milano 2008

 

Pillola 1

 

4 Ottobre 2015 inizio.